Clifton Park cafe, under new ownership, adds bookstore

CLIFTON PARK, NY (NEWS10) — Il MochaLisa’s Caffé, situato nel Clifton Park Center, ha subito alcuni cambiamenti negli ultimi mesi. Il caffè è passato sotto una nuova proprietà a novembre, successivamente si è trasferito in un nuovo spazio non lontano dalla vecchia sede e ha aggiunto una libreria.

“Il nostro amico, Alan Hughes, ha contattato me e mio marito, Roland Van Zandt, chiedendoci se sapevamo che MochaLisa era in vendita”, ha detto Nicole Van Zandt, una dei proprietari. “Era il nostro coffeeshop di riferimento ed è sempre stato quello di Roland e il mio sogno di pensionamento è quello di possedere un coffeeshop/libreria. Abbiamo contattato il nostro amico Colin Hughes (fratello di Alan) per vedere se era interessato a quella che all’epoca sembrava un’idea folle. Più ne parlavamo e facevamo i numeri, più ci rendevamo conto che poteva davvero accadere.

I quattro hanno acquistato il Clifton Park MochaLisa’s da Kari Cook, che possiede ancora altre tre sedi di MochaLisa. Uno è nel Capital Region Health Park a Latham, il secondo è nel SUNY Albany University Health Center e il terzo è nell’edificio degli insegnanti dello Stato di New York a Latham.

Il 10 dicembre, MochaLisa si è trasferito nel suo nuovo spazio accanto a GameStop nel Clifton Park Center. Il caffè si trovava a poche porte di distanza, accanto a Bath & Body Works.

Ciascuno dei proprietari ha un’area di competenza, ha affermato Nicole. Gestisce il marketing, i social media, gli eventi privati, la sezione libri e la pasticceria. Roland si occupa della contabilità, del budget e della gestione dell’inventario. Colin gestisce la pianificazione, i colloqui e le assunzioni dei dipendenti. Alan ha guidato i lavori di ristrutturazione del nuovo spazio e si occupa delle società di servizi pubblici e dei proprietari.

“Nessuno di noi aveva esperienza come barista, ma siamo abbastanza fortunati da avere dipendenti straordinari che sono stati pazienti con noi e ci hanno aiutato a imparare in un programma breve e condensato”, ha affermato Nicole. “Ognuno di noi ha i suoi ‘lavori diurni’ fuori dal bar, ma lavora gli eventi serali, nei fine settimana e nei giorni liberi.”

Quando è venuto ad aggiungere la libreria e i giochi da tavolo, Nicole ha detto che volevano qualcosa che li differenziasse dagli altri caffè della zona. Tutti i libri, nuovi e usati, ei giochi da tavolo sono in vendita.

“Colin e io siamo lettori accaniti, quindi aggiungere le vendite di libri è stata una decisione quasi automatica”, ha detto Nicole. Il nostro pensiero era ‘Non c’è nessuna libreria a Clifton Park. Diventiamo la libreria di Clifton Park». Noi quattro amiamo anche i giochi da tavolo e spesso trascorriamo serate di gioco, rigiocando i preferiti e provandone di nuovi.

Hanno apportato alcune modifiche al menu, tra cui la rimozione della birra e del vino (in attesa della licenza per i liquori), la modifica dei nomi di alcuni panini per chiarezza e l’introduzione di più opzioni vegetariane, vegane e senza glutine, oltre a più pasticcini , al menù. È possibile visualizzare il menu completo sul sito Web di MochaLisa.

I nuovi proprietari hanno anche iniziato a organizzare eventi nella caffetteria come serate a quiz e serate di giochi da tavolo. Le serate a quiz sono state un successo, ha detto Nicole, e la prima serata di giochi da tavolo di MochaLisa è fissata per il 18 gennaio alle 18:30

Hanno anche creato una parte del negozio “Friends of MochaLisa’s” dove vendono prodotti di alcune piccole imprese locali tra cui Marzia Small Creations, Eat With Aliens, Molly Shapiro, One Man Makes, The Bookish Bakery (di proprietà di Nicole) e B* tch*n St*ch*n. Nicole ha detto che stanno anche avviando una partnership con Saratoga Tea & Honey per migliorare le loro offerte di tè.

Nicole ha detto che gli affari sono stati ottimi finora. “Adoriamo essere stati in grado di continuare l’eredità di MochaLisa come punto di riferimento per connettersi con gli amici, lavorare da remoto e semplicemente rilassarsi”.

“Siamo così orgogliosi e grati ai nostri dipendenti per essere rimasti con noi durante il passaggio di proprietà e il trasferimento”, ha affermato Nicole. “Abbiamo davvero la squadra migliore e niente di tutto questo sarebbe possibile senza di loro”.

“I nostri piani futuri sono veramente incentrati sullo sviluppo di uno spazio in cui tutti si sentano i benvenuti e a proprio agio e sull’utilizzo della nostra portata per supportare altre piccole imprese locali”, ha affermato Nicole.

.

Leave a Comment