U.S. economy added 223,000 jobs in December; unemployment dips to 3.5%

L’economia statunitense ha aggiunto 223.000 posti di lavoro a dicembre e il tasso di disoccupazione è sceso al 3,5% dal 3,6% di novembre, meglio del previsto, ma al di sotto della cifra rivista al ribasso di novembre di 256.000, secondo quanto riportato venerdì dal Bureau of Labor Statistics degli Stati Uniti.

Gli economisti si aspettavano un aumento di 200.000 posti di lavoro a dicembre e il tasso di disoccupazione sarebbe rimasto stabile al 3,7%, secondo un sondaggio di FactSet Research Systems, una società di dati finanziari.

L’Ufficio di presidenza ha anche affermato nel rapporto che i settori del tempo libero e dell’ospitalità, dell’assistenza sanitaria, dell’edilizia e dell’assistenza sociale hanno registrato guadagni di posti di lavoro “notevoli” a dicembre.

Il tasso di disoccupazione è rimasto in un intervallo compreso tra il 3,5% e il 3,7% da marzo, osserva il rapporto dell’Ufficio di presidenza.

La Federal Reserve esaminerà probabilmente da vicino il rapporto sull’occupazione di dicembre mentre si prepara per la prossima riunione di politica monetaria del 12 febbraio. 1.

A partire da venerdì mattina, secondo lo strumento FedWatch di CME Group, i prezzi dei future sui fondi Fed da parte degli operatori di mercato indicano che esiste una probabilità del 62,7% che la Fed aumenti i tassi di 25 punti base alla prossima riunione e una probabilità del 37,3% che aumenti tassi di 50 punti base.

Il tasso di interesse chiave a breve termine della Fed è ora compreso tra il 4,25% e il 4,5%, dopo che la banca centrale ha alzato i tassi di 50 punti base nella riunione di dicembre.

Douglas Tommasone, un gestore di portafoglio senior a reddito fisso con sede a New York presso Fiduciary Trust International, ha dichiarato via e-mail che i dati sull’occupazione di venerdì erano un “rapporto di riccioli d’oro sul lavoro” poiché la crescita dell’occupazione è continuata in linea con le previsioni dopo aver incorporato le revisioni, con i libri paga privati ​​particolarmente forti .

“Più lavoratori aggregati, il che significa meno ore medie lavorate, un segno decente di assenza di surriscaldamento”, ha affermato. “L’economia che aggiunge posti di lavoro mentre la crescita dei salari rallenta e i redditi reali rimangono positivi è una formula per una Fed felice che vedrà un percorso più ampio verso un atterraggio morbido”.

Fiduciary Trust aveva più di 82 miliardi di dollari di asset in gestione e amministrazione al 10 settembre. 30.

Leave a Comment