Nurses association demands permanent jobs, rebuts Minister’s statement

Membri della Tamil Nadu MRB Nurses Empowerment Association hanno protestato lunedì vicino al Chennai Collectorate. | Credito fotografico: B. JOTHI RAMALINGAM

Lunedì la Tamil Nadu MRB Nurses Empowerment Association ha organizzato una manifestazione in tutto lo stato sollecitando il governo statale a ritirare il suo ordine di cessazione dei servizi di 2.400 infermieri reclutati ad hoc per la gestione del COVID-19.

A Chennai, quasi 300 infermiere hanno partecipato alla protesta tenutasi vicino all’ufficio dell’esattore.

N. Subin, segretario generale dell’associazione, ha detto che il governo dovrebbe ritirare l’ordine e nominare le infermiere in posizioni permanenti. Sono stati reclutati tramite il Medical Services Recruitment Board (MRB) e hanno lavorato per due anni e mezzo. Il governo aveva annunciato che queste infermiere sarebbero state assegnate a posti vacanti nei centri sanitari primari attraverso le società sanitarie distrettuali, ma si trattava di posti temporanei.

‘false informazioni’

L’associazione ha reagito con forza anche al ministro della Salute Ma. La dichiarazione di Subramanian secondo cui le infermiere sono state reclutate senza seguire la rotazione comunitaria.

In una dichiarazione, il sig. Subin ha affermato che il ministro ha fornito false informazioni per distogliere l’attenzione. Queste infermiere sono state reclutate sulla base dei voti ottenuti all’esame MRB e su prenotazione. Questo è stato menzionato nell’ordine di nomina “, ha detto.

Sono stati gli attuali funzionari dell’Assessorato alla Sanità a concedere le nomine degli infermieri, e se ci fossero irregolarità bisognerebbe aprire un’inchiesta e agire contro i responsabili, ha aggiunto.

.

Leave a Comment