High volume, high pay and a search for high quality of life

Domanda e offerta di radiologi

Per comprendere il mercato del lavoro odierno, è utile esaminare i livelli di volume di imaging nazionale che emergono dalla pandemia. Nel gennaio 2021, le visite al Pronto Soccorso sono rimaste al di sotto dei livelli pre-pandemia secondo il Centro per la prevenzione e il controllo delle malattie. A metà marzo, tuttavia, il volume di imaging ED qui a vRad stava superando la nostra linea di base pre-pandemia. Nello stesso lasso di tempo, le storie apparivano da luoghi come negli Stati Uniti Oregon e Minnesota segnalando un aumento simile nel traffico ED. Per tutta l’estate, il volume delle immagini ha continuato a salire a nuovi massimi rispetto ai nostri 20 anni di monitoraggio dei dati radiologici.

Molti gruppi di radiologia hanno faticato a tenere il passo con l’improvviso aumento del volume e mentre un rimbalzo correlato al COVID è in gran parte responsabile del sostegno dei numeri a breve termine, le tendenze a lungo termine chiariscono che questi volumi più elevati sono probabilmente la nuova normalità.

Le proiezioni di gravi carenze di medici sono state ben pubblicizzate e l’Association of American Medical Colleges (AAMC) lo è prevedendo una crescita del 42,4%. nella popolazione dei beneficiari di Medicare entro il 2034. I fornitori si stanno preparando alla carenza di specialisti il ​​cui lavoro spesso si occupa di pazienti anziani. Una storia simile si è già svolta in Inghilterra.

Stiamo anche iniziando a vedere segnali di un possibile aumento dei pensionamenti. Tra il 2014 e il 2018, il tasso di abbandono dovuto al pensionamento di vRad era di circa l’1%, ma negli ultimi anni è salito al 2-3%. Con 500 radiologi nella nostra pratica, consideriamo quei numeri come indicativi di una tendenza nazionale.

Gli operatori sanitari reagiscono, che inizino le assunzioni

La principale società di personale medico Merritt Hawkins osserva nel suo Revisione 2021 degli incentivi per medici e professionisti del reclutamento avanzato che la radiologia è ora la terza specialità più richiesta, preceduta solo da infermieri e medici di famiglia. Questo rapporto rappresenta l’apice della pandemia, dal 1 aprile 2020 al 31 marzo 2021, in un momento in cui i volumi di imaging erano ancora bassi e anche allora i radiologi erano molto richiesti.

Quella domanda continua ad aumentare. Il 2021 è stato un anno record per le offerte di lavoro nella bacheca degli annunci di lavoro dell’American College of Radiology (ACR). Il grafico sottostante visualizza tale aumento, con il numero di nuove offerte di lavoro in forte aumento nel corso dell’anno (vedere figura 1.1).

Queste osservazioni e tendenze ci portano a credere che i radiologi continueranno ad essere molto richiesti.

L’aumento della compensazione sale ancora più in alto per i radiologi esperti

Non sorprende che alla forte domanda di radiologi siano seguiti aumenti delle retribuzioni. Ciò include offerte elevate per i nuovi radiologi (i radiologi guadagnano il quinto stipendio iniziale più alto di tutte le specialità) e bonus di firma da $ 10.000 a $ 50.000 secondo il rapporto Merritt Hawkins. I radiologi ricevono anche “bonus di permanenza” e aumenti salariali dai loro attuali datori di lavoro nel tentativo di aumentare la conservazione.

La nostra pratica non fa eccezione: nell’ottobre 2021, vRad ha annunciato aumenti dei compensi per il quarto anno consecutivo. Gli aumenti – fino al 25% – sono entrati in vigore lo scorso gennaio.

Il rapporto suggerisce anche che i radiologi esperti sembrano aver guadagnato di più dal caldo mercato del lavoro. Nella fascia “alta” degli stipendi dei radiologi, i loro salari sono passati da $ 577.000 previsti a $ 825.000, e questo non include i benefici. L’anno ha avuto meno festeggiamenti tra i radiologi delle categorie retributive “basse” e “medie”, che hanno visto infatti una leggera diminuzione degli stipendi tra il 2019-2020 e il 2020-2021.

Mentre è giusto dire che i salari sono piuttosto alti e quindi è competitivo per il talento, è anche importante non esagerare le tendenze salariali generalmente al rialzo nel settore. Molti fornitori diffideranno nei confronti di cambiamenti estremi che potrebbero distorcere in modo permanente le aspettative o avviare “guerre di offerte” competitive per i talenti. La nostra revisione interna di 200 annunci di lavoro ACR nel gennaio 2022 ha mostrato che solo l’11% dei posti di lavoro offriva effettivamente i bonus di firma pubblicizzati dal settore, ma l’89% no.

È anche importante per i radiologi che desiderano cambiare lavoro per contestualizzare una retribuzione più elevata. È interessante notare, anche se forse non sorprendentemente, che troviamo una retribuzione media più elevata nelle regioni geografiche (vedi figura 1.2) dove l’aumento del numero di beneficiari Medicare supera il numero di radiologi. In altre parole, più soldi spesso significano più lavoro e più stress. Questo è più pronunciato negli Stati Uniti occidentali, che hanno sia i salari più alti sia la più grande disconnessione tra nuovi pazienti che entrano nel sistema Medicare e nuovi radiologi che entrano nel campo.

Vrad Figura 2.2

Oltre lo stipendio: i radiologi chiedono di più (o, in alcuni casi, di meno)

Mentre alcune persone in cerca di lavoro possono essere desiderose di cercare posizioni più remunerative, non importa quanto difficili possano essere le condizioni di lavoro, altre cercano qualcosa di diverso: una migliore qualità della vita. Durante la pandemia, mentre la forza lavoro statunitense si è spostata per accogliere accordi di lavoro più flessibili e un lavoro più remoto, la radiologia non ha fatto eccezione. I radiologi, compresi quelli che di solito lavorano nella sala di lettura di un ospedale o di un centro di imaging, hanno iniziato a leggere da casa. Molti hanno scoperto che il lavoro si presta abbastanza bene a disposizioni remote, forse anche in modo univoco nel campo medico.

Ma mentre i gruppi di radiologia erano disposti a sperimentare il lavoro a distanza su base temporanea, alcuni ora stanno richiamando i loro radiologi in ufficio – o almeno stanno iniziando a comunicare che lo saranno farlo presto. In generale, queste pratiche non sono ancora impostate in modo ottimale per la lettura a distanza. Alcuni sembrano passare a modelli ibridi, ma alcuni sembrano essere pronti a consentire il lavoro completamente remoto.Ciò non cambia il fatto che non tutti sono pronti per tornare in ufficio. Settimanalmente intervisto radiologi che sono stati richiamati ma hanno difficoltà ad affrontare l’idea di riprendere il loro rituale quotidiano di svegliarsi presto, indossare abiti scomodi, stare fuori al lavoro tutto il giorno e tornare a casa tardi. Con la pandemia che ha offerto a molti radiologi l’opportunità di sperimentare per la prima volta il lavoro da casa, molti hanno scoperto vantaggi evidenti e forse inaspettati: più tempo con i propri cari, una maggiore capacità di prendersi cura di bambini piccoli o genitori anziani e piaceri quotidiani come il possibilità di fare una pausa per cenare con la famiglia ogni sera, saltare il tragitto giornaliero e indossare quello che vogliono. Per coloro che si sono adattati a questa libertà ritrovata, l’incombente “ritorno alla normalità” rappresenta una minaccia per l’equilibrio mentale di cui hanno goduto.

Ho parlato con dozzine di radiologi che, sì, si preoccupano di ottenere un buon stipendio, ma si preoccupano anche della loro qualità di vita. La pandemia ha aperto loro gli occhi su un nuovo modo di vivere e non vogliono rinunciarvi. Tra le altre cose, stanno cercando orari flessibili con la possibilità di programmare il proprio lavoro in base alla propria vita personale, sia che ciò significhi ferie e fine settimana liberi, un programma di una settimana sì, due settimane no per quelle serate di lettura o alla ricerca di lavori che non comportino ore di pendolarismo ogni settimana.

Per quei medici, la teleradiologia può essere il Santo Graal e sono lieto di poter dire che molti di loro si sono uniti a noi a vRad. Possono impostare le proprie ore, in genere con un programma di sette giorni e sette giorni di riposo, e lavorare da casa, pur ricevendo un compenso molto equo. Sfuggono alla politica dell’ufficio e lavorano al proprio ritmo. Non c’è alcuna pressione per completare la loro lista; Alla fine del loro turno, tutti gli studi che non hanno esaminato verranno passati a un altro radiologo. Quando sono spenti, sono spenti.

In contrasto con il mito comune secondo cui la teleradiologia è solo per i radiologi più anziani che si avvicinano alla pensione, abbiamo scoperto che i radiologi più giovani scelgono vRad per una serie di motivi spesso legati ai benefici sulla qualità della vita di cui abbiamo parlato. Il nostro gruppo demografico più comune per età, che rappresenta il 33% delle nostre assunzioni, è la fascia di età 40-49 anni, quella che molti considererebbero la “generazione sandwich” intrappolata tra la cura dei bambini piccoli e i genitori anziani. Segue subito dopo la fascia di età 50-59 anni, che rappresenta il 26% delle nostre nuove assunzioni.

Sarà sempre più probabile che i radiologi in cerca di lavoro a distanza lo trovino. Più di un quarto (28%) delle 200 offerte di lavoro consecutive di radiologo diagnostico che abbiamo esaminato sulla bacheca di lavoro ACR sono state pubblicizzate come “remote”, rispetto al 72% pubblicizzate come “in loco”.

Tendenze future: guardare avanti in radiologia

I radiologi dovrebbero ancora aspettarsi realisticamente di vedere carichi di lavoro più elevati negli anni a venire. Le immagini per esame stanno aumentando così come il volume complessivo degli studi. Ciò potrebbe comportare un aumento della pressione sulla lista di lavoro e orari più lunghi, almeno nei tradizionali lavori in loco. Ciò potrebbe esacerbare i livelli già elevati di burnout, stimati in un notevole 45% nel rapporto Medscape’s National Physician Burnout, Depression, and Suicide del 2019. Nel 2018 — Prima i volumi in aumento che abbiamo visto di recente – c’erano già circa 26.457 procedure di imaging per radiologo equivalente a tempo pieno (FTE), secondo la società di consulenza Frost & Sullivan, rispetto alle sole 14.900 procedure di imaging per radiologo FTE un decennio prima nel 2008.

Nel frattempo, ci sono alcuni primi indicatori che potremmo essere nelle fasi iniziali dell’ingresso di altri radiologi sul campo, il che potrebbe contribuire ad alleviare le attuali pressioni del mercato del lavoro nel tempo. Innanzitutto, abbiamo visto un aumento delle partite di residenza (vedi Figura 1.3); Dopo un calo delle percentuali di riempimento nel 2020, i programmi di radiologia diagnostica e interventistica sono in aumento.

VRad Figura 1.3

Inoltre, alla luce dell’approvazione da parte del Congresso del Consolidated Stanziamenti Act del 2021, che assegna 1.000 nuovi posti di residenza per medici finanziati da Medicare — l’ACR ha preso l’iniziativa di sostenere un aumento degli slot di residenza in radiologia. Questo potrebbe essere di buon auspicio per numeri ancora più alti in futuro.

Mentre stai valutando la tua prossima mossa professionale, spero che tu consideri vRad. Praticare la radiologia da casa può essere molto gratificante per i radiologi di ogni estrazione. Se desideri parlare direttamente con me, richiedi di essere contattato qui e menziona il mio nome. Sarei felice di condividere la mia esperienza e rispondere alle vostre domande.

.

Leave a Comment