Hospital CEOs are leaving their roles at a record pace

“Molte aziende stanno apportando cambiamenti ai vertici per far fronte all’aumento dei costi sia per le imprese che per i consumatori”, ha affermato nel rapporto Andrew Challenger, vicepresidente senior di Challenger, Gray & Christmas, Inc.. L’inflazione, la carenza di personale e possibili timori di recessione stanno dando alle aziende maggiori motivi per rivalutare la leadership. Questo, dopo anni in cui le aziende hanno cercato di trovare la formula giusta per attrarre e trattenere i talenti e creare una cultura dell’inclusione, questioni che spesso partono dai vertici”.

Tra le partenze, 30 amministratori delegati sono andati in pensione nel mese di aprile, per un totale di 122 anni. Altri 150 amministratori delegati sono entrati in altri ruoli di alto livello all’interno dell’azienda, come presidente o consigliere dell’amministratore delegato. Nove amministratori delegati sono partiti per nuove opportunità durante il mese, aggiungendosi al totale di 36 dall’inizio dell’anno nel 2022. Ciò segue una tendenza simile nel mercato del lavoro, poiché circa tre milioni di persone sono andate in pensione anticipatamente a causa della pandemia di COVID-19, Lo ha riferito Bloomberg alla fine del 2021.

“Ritiri e nuove opportunità si stanno verificando a tutti i livelli delle organizzazioni in questo momento e il ruolo di CEO non è immune”, ha affermato Challenger.

Le donne hanno assunto ruoli di amministratore delegato a un tasso superiore del 26% nel 2022 rispetto al 2021, “mantenendo costante il tasso di amministratori delegati donne in arrivo in tutto il 2021”, osserva il rapporto.

Un quinto degli amministratori delegati uscenti quest’anno sono donne, rispetto al 16% dei 440 amministratori delegati che hanno lasciato i loro ruoli durante il primo trimestre del 2021. Per tutto il 2021, il 19,6% degli amministratori delegati che hanno lasciato i loro ruoli erano donne.

.

Leave a Comment