Trans health clinic weathers a political firestorm

Il Vanderbilt University Medical Center ha aperto la sua Transgender Health Clinic nel 2018 per, secondo le sue stesse parole, servire “una popolazione ad alto rischio” che “è stata costantemente sottoservita dal sistema sanitario statunitense”. È il primo e unico centro del genere dedicato interamente all’assistenza sanitaria transgender nel Tennessee, secondo i dati della Human Rights Campaign.

Ma come tante cliniche che offrono servizi simili, è diventata il centro di una tempesta politica, il fulcro di un attacco da parte dei media di destra che ha alimentato l’ira dei legislatori repubblicani e innescato vessazioni nei confronti del personale della clinica.

Martedì scorso Matt Walsh, un esperto conservatore e editorialista per il sito web di destra Il Filo Quotidiano, ha rilasciato quella che ha definito una “indagine” sulla clinica per la salute dei transgender di Vanderbilt ai suoi oltre un milione di follower su Twitter. Tra le altre cose, ha affermato che VUMC ha istituito la clinica nel 2018 perché gli interventi chirurgici di affermazione di genere erano “creatori di denaro”, che il centro ha minacciato “conseguenze” per il personale che ha rifiutato di fornire cure di affermazione di genere e che ha cercato di “imporre la conformità .” da genitori che potrebbero essere riluttanti ad acconsentire a prendersi cura dei propri figli minorenni. Frammenti di video sono presentati come prova di queste affermazioni.

Le accuse si sono diffuse in lungo e in largo. A partire da venerdì, il thread Twitter di Walsh ha ricevuto oltre 37.000 retweet. Il conduttore di Fox News Tucker Carlson ha raccolto la storia e l’ha trasmessa mercoledì sera come voce principale del programma di notizie via cavo più votato del paese, mostrando i nomi e le foto del consiglio di amministrazione di VUMC mentre si scagliava contro i “crimini” della clinica.

VUMC ha rilasciato una dichiarazione in cui afferma che i post di Walsh “travisano i fatti sulle cure che il Medical Center fornisce ai pazienti transgender”.

“Siamo stati e continueremo ad essere impegnati a fornire assistenza incentrata sulla famiglia a tutti gli adolescenti in conformità con la legge statale e in linea con gli standard di pratica professionale e le linee guida stabilite dalle società di specialità mediche”, si legge nella dichiarazione.

In una mail a All’interno dell’Ed. superioreAlyssa Cordova, Il Filo QuotidianoIl vicepresidente delle pubbliche relazioni di , ha scritto che le difese di VUMC “non negano specificamente” le accuse di Walsh, che includono, nelle parole di Cordova, che i genitori “consentono alla droga e alla mutilazione dei bambini”.

Cordova ha anche sottolineato che le prove delle affermazioni di Walsh si trovano in filmati originariamente pubblicati sul sito Web del centro medico. Tale prova include una clip del direttore della clinica che afferma che le mastectomie, o interventi chirurgici di alto livello, potrebbero essere “produttori di denaro” perché richiedono follow-up.

Michelle Forcier, assistente decano delle ammissioni presso la Alpert School of Medicine della Brown University e pediatra specializzata in cure di genere, ha affermato che la presentazione di queste clip come rappresentazione di una prospettiva anormale o immorale nel mondo della gestione sanitaria è falsa.

“Chiunque lavori in un ambiente ospedaliero sa che ci sono budget, ci sono analisi dei costi e delle spese e più risorse vanno a programmi che portano più soldi. Questa è l’economia dell’assistenza sanitaria”, ha detto. “Qualsiasi centro cardiovascolare, ad esempio, considera il proprio reddito chirurgico rispetto a quello ambulatoriale e la chirurgia farà sempre più soldi dei servizi ambulatoriali. Niente di tutto ciò dovrebbe essere una notizia scioccante.

Un portavoce di VUMC ha rifiutato di rispondere a domande più specifiche e i dipendenti associati alla clinica hanno rifiutato le richieste di interviste.

Walsh ha preso di mira una serie di altri operatori sanitari trans in passato, in particolare quelli che offrono assistenza ai giovani trans. Ciò include il Centro per la chirurgia di genere del Boston Children’s Hospital, che negli ultimi due mesi ha ricevuto una raffica di molestie e minacce di morte, oltre a una minaccia di bomba.

Sembra che Vanderbilt abbia adottato misure proattive per ridurre al minimo l’impatto di minacce e molestie. Il centro medico universitario ha rimosso la pagina web della sua clinica transgender e la clinica è stata temporaneamente chiusa ha spostato gli appuntamenti di persona alla telemedicina.

Una tattica sia spaventosa che familiare

Qualunque siano gli obiettivi finali dei commentatori e dei legislatori che esaminano le cliniche trans sanitarie, l’impatto immediato del loro lavoro è stato quello di intimidire i professionisti del settore fino al silenzio. Degli otto specialisti della salute transgender contattati da All’interno dell’Ed. superiore Per questo articolo, solo due hanno accettato di parlare a verbale.

Tutti hanno affermato di credere con fervore nel loro lavoro, ma che i rischi di difendere apertamente la loro pratica sono diventati troppo grandi per far sì che parlare per difenderla valga i pericoli delle molestie. Coloro che lavorano nelle università pubbliche negli stati rossi hanno anche espresso preoccupazione per attirare attenzioni indesiderate sulle loro istituzioni.

Forcier ha affermato che quando si tratta di cliniche di genere, gli attivisti conservatori sembrano prendere una pagina dal playbook anti-aborto: prendendo di mira singoli centri medici e fornitori, creando una cultura della paura che si riverbera sul campo e lanciando sfide politiche per istituzioni che sostengono il lavoro.

Peggio ancora, dice, sembra funzionare.

“Quando i programmi ricevono cattiva pubblicità, oi programmi vengono minacciati o molestati, l’istituzione più grande guarda quel programma e dice: ‘Qual è il costo e il vantaggio di farlo?’”, ha detto Forcier. E spaventerà anche molte persone che possono e dovrebbero fornire anche cure di genere di base come pediatri … per la maggior parte degli operatori pediatrici e degli ospedali pediatrici, non siamo abituati a questo tipo di odio e violenza mirati. Questa è nuova.”

Nei giorni successivi ai post di Walsh su Twitter, membri di gruppi di social media di estrema destra su siti come Reddit e 4chan ha chiesto l’omicidio o l’arresto di medici e sostenitori del VUMC e ha sostenuto tattiche di intimidazione di ispirazione nazista come roghi di libri.

Le molestie non sono nuove per i fornitori di assistenza pediatrica di genere. La stessa Forcier ha ricevuto così tante e-mail di odio durante i suoi anni come specialista di genere che ha una cartella speciale nella sua casella di posta in cui le conserva, “nel caso in cui fossero mai necessarie per rintracciare una minaccia”, ha detto.

Michael Haller, professore e capo di endocrinologia pediatrica presso l’Università della Florida, lavora spesso con pazienti pediatrici transgender e di genere non conforme. Disse All’interno dell’Ed. superiore che ha ricevuto e-mail, messaggi sui social media e lettere fisiche inviate al suo indirizzo di casa chiedendogli di essere “incarcerato a vita”, “squartato” e “castrato”. Un molestatore gli ha inviato sproloqui paragonandolo al medico nazista Josef Mengele; I nonni di Haller erano sopravvissuti all’Olocausto.

“Mentre continuerò a essere pubblico e schietto nei miei sforzi per proteggere i diritti delle persone trans di esistere e ricevere assistenza, questi attacchi hanno indubbiamente placato le voci di molti sostenitori che hanno comprensibilmente paura di essere oggetto di minacce verbali e scritte, o peggio”, ha detto Haller.

Forcier conosce personalmente il marchio di disinformazione e molestie mirate di Walsh. Qualche anno fa, ha accettato di essere intervistata per il suo documentario Cos’è una donna? la cui tesi centrale è che l’identità transgender è una moda dannosa e non scientifica. Forcier ha detto di aver accettato l’intervista perché è appassionata della questione e una sostenitrice impegnata per l’assistenza sanitaria ai giovani transgender, ma che è stata accolta con ostinazione e domande in malafede. È stata diffidente nel fare qualsiasi intervista ai media, anche con All’interno dell’istruzione superiore—da allora.

“Quando sei preso di mira in termini di crimini d’odio e vittimizzazione, stai attento a dove vai”, ha detto. “Stai attento con chi parli.”

Minacciare l’accesso alle cure salvavita

La ricerca ha dimostrato che l’assistenza sanitaria che afferma il genere per i giovani che mettono in discussione la propria identità può salvare la vita; Come gruppo, sono più suscettibili ai problemi di salute mentale e al suicidio di quasi tutti gli altri.

Haller ha affermato che la guerra culturale sulla salute dei transgender ha avuto un impatto repressivo sull’ampliamento dell’accesso a questo tipo di assistenza, tuttavia si è dimostrato efficace.

“Ci sono solo tre grandi cliniche pediatriche di genere in Florida, uno stato di 20 milioni di persone. Abbiamo un arretrato di oltre sei mesi… I pazienti stanno effettivamente uscendo dallo stato per farsi curare, il che diventa quindi un problema di equità, perché ci sono molte famiglie che non possono permettersi di farlo”, ha detto Haller. Questi le guerre culturali politicamente motivate hanno già avuto un effetto importante sulla disponibilità dei fornitori a vedere i pazienti, esacerbando ulteriormente l’accesso già limitato alle cure specialistiche nella maggior parte degli stati.

Le conseguenze del contraccolpo politico possono essere anche legislative. Secondo un rapporto di Bloomberg News, i legislatori di 24 stati hanno introdotto una legislazione che vieterebbe del tutto o limiterebbe severamente la capacità delle cliniche o degli operatori sanitari di offrire cure che affermino il genere ai giovani trans; Prima del 2020, non esistevano progetti di legge di questo tipo nelle legislature statali.

Quelle leggi sono diventate legge in quattro stati – Alabama, Arizona, Arkansas e Texas – anche se tutte tranne quelle dell’Arizona sono state temporaneamente bloccate dai tribunali federali. È possibile che il tumulto per la clinica trans sanitaria del VUMC possa rafforzare il sostegno a un disegno di legge simile nel Tennessee; già i legislatori statali, così come il governatore Bill Lee, hanno chiesto un’indagine sulla clinica di Vanderbilt.

“È così distruttivo nel senso che ci sono già problemi di accesso ed equità”, ha detto Forcier. “In alcuni degli stati in cui le guerre culturali sull’autonomia del corpo e sull’identità di genere sono più prevalenti, chiudere quel singolo punto di accesso o far sì che gli operatori sanitari locali abbiano paura di partecipare, a qualsiasi livello, alla fornitura di dispositivi pediatrici sensibili assistenza di qualità, stai colpendo i più vulnerabili. Stai colpendo famiglie e bambini che stanno già lottando per l’accesso.

“È oltre dannoso”, ha aggiunto. “È malvagio.”

Leave a Comment