Prusak floats legislation to overhaul Oregon State Hospital board

Rappresentanza di Stato Rachel Prusak, D-Tualatin/West Linn, sta finendo il suo periodo nella Legislatura, ma osserverà la legislazione che si lascia alle spalle, inclusa una bozza di legge destinata a dare ai lavoratori e alle famiglie dei pazienti dell’Oregon State Hospital più di un dire nelle operazioni della struttura psichiatrica.

Prusak ha annunciato a febbraio che non si sarebbe candidata alla rielezione. Ma rimane impegnata e ha dichiarato a The Lund Report di aver lavorato a un concetto legislativo per rielaborare la composizione dell’Oregon State Hospital Advisory Board. Il consiglio è un gruppo di basso profilo che ha lottato per mantenere i membri poiché si è scontrato con i dirigenti ospedalieri. Una bozza di una relazione del consiglio ottenuta da The Lund Report mostra che i suoi membri diffidano della direzione dell’ospedale e cercano un ruolo di supervisione più attivo.

Prusak siede nel consiglio con il Sen. Kate Lieber. Il gruppo di 16 membri è stato creato dal legislatore nel 2009 per valutare se i pazienti sono al sicuro e curati in ospedale e per raccomandare miglioramenti. Ma è stato afflitto da posti vacanti.

“L’ospedale non ha un consiglio attivo da molto tempo”, ha affermato Prusak, che è stato nominato membro del consiglio nel 2021. “Abbiamo bisogno di persone che diano voce ai pazienti e alle persone che lavorano in ospedale”.

Ha detto che i legislatori sono interessati a presentare il suo progetto di legge ed è fiduciosa che verrà perseguito.

Amber Shoebridge, portavoce dell’ospedale, ha dichiarato a The Lund Report in una e-mail che l’Autorità Sanitaria dell’Oregon non era a conoscenza del progetto di legge, ma il team per le relazioni con il governo dell’agenzia “è sempre disponibile a lavorare con funzionari eletti su qualsiasi proposta di legge a vantaggio della popolazione di Oregon.”

Prusak si dimetterà dalla legislatura quando il suo mandato scadrà il mese prossimo, ma ha iniziato a redigere il disegno di legge all’inizio di quest’anno. Il consiglio, per lo più nominato dal governatore, comprende incarichi designati per operatori sanitari, membri del pubblico che vivono vicino al campus di Salem dell’ospedale principale, oltre a sostenitori della salute mentale e consumatori di servizi. Anche un familiare di un utente di servizi di salute mentale ha un posto a sedere.

Sono incluse anche le posizioni senza diritto di voto per tre rappresentanti del personale sindacalizzato dell’ospedale, oltre a due legislatori scelti rispettivamente dal presidente della Camera e dal presidente del Senato.

Prusak ha affermato che il consiglio ha un ruolo importante nel difendere il personale e i pazienti dell’ospedale, che è stato sottoposto a ripetuti controlli per il trattamento dei pazienti e del personale. Le autorità di regolamentazione hanno multato l’ospedale di $ 54.180 a settembre per non aver indagato sugli infortuni dei lavoratori legati alla violenza. Lo scorso anno Disability Rights Oregon ha pubblicato un rapporto in cui si rilevava che il personale era oberato di lavoro e che i pazienti non ricevevano cure adeguate.

I Centers for Medicare e Medicaid Services all’inizio di quest’anno hanno riscontrato una serie di problemi nel campus, tra cui pazienti che si aggrediscono a vicenda e tenuta dei registri difettosa. I problemi erano così gravi che le autorità federali minacciarono di impedire al campus di Junction City di partecipare a Medicare.

Venerdì l’Oregon Health Authority ha annunciato che il campus di Junction City dell’ospedale statale era ora in “sostanza conforme” ai requisiti federali.

Nonostante le sfide che l’ospedale deve affrontare, il consiglio ha attualmente sette posti vacanti.

“Abbiamo circa quattro o cinque membri coerenti che partecipano alle riunioni del consiglio, ma in questo momento abbiamo anche molti posti vacanti nel consiglio e stiamo costantemente cercando di aumentare quei numeri”, Joshua Ferreira, un membro del consiglio che rappresenta la salute operatori sanitari, ha affermato durante la riunione del consiglio del 15 settembre.

Ferreira ha affermato che per adempiere alla missione del consiglio è necessario un gruppo più coerente e “a tutto tondo”.

Il disegno di legge cambierebbe da tre a due i posti di voto designati nel consiglio per i sostenitori della salute mentale. Ridurrebbe inoltre a due i tre seggi di voto per gli operatori sanitari.

La normativa aumenterebbe da uno a due il numero di posizioni per i familiari di un consumatore di servizi di salute mentale. Aumenterebbe anche da due a tre il numero di consumatori di servizi di salute mentale. Il requisito della residenza a Salem per le due posizioni che rappresentano il pubblico in generale verrebbe eliminato.

Prusak ha affermato che la legislazione ridurrà i posti vacanti e porterà un migliore equilibrio nel consiglio di amministrazione. Le due posizioni per i residenti di Salem che vivono vicino all’ospedale sono attualmente vacanti e Prusak ha affermato che è stato difficile occuparle. Ha detto che ha senso eliminare i requisiti di residenza poiché l’ospedale serve l’intero stato e le riunioni possono essere tenute a distanza.

Javonnie Shearn, presidente del consiglio, ha dichiarato a The Lund Report in una e-mail che il consiglio ha avuto un contributo sulla legislazione e lo sostiene.

Prusak ha affermato che alcuni membri dello staff sono preoccupati che il loro lavoro possa essere influenzato dal servizio nel consiglio. Attualmente sono vacanti due dei tre posti nel consiglio di amministrazione del personale ospedaliero. Kim Thoma, che rappresenta il personale di assistenza diretta dell’ospedale, ha rifiutato di commentare la legislazione.

L’anno scorso il consiglio ha sollevato preoccupazioni ai funzionari in merito alle segnalazioni di razzismo e transfobia all’ospedale e ha affermato di essere stato escluso dalla decisione di chiamare la Guardia Nazionale in risposta a una grave carenza di personale.

Una bozza della relazione annuale del consiglio al legislatore datata nov. 18 ha lamentato una “mancanza di chiarezza sullo scopo del consiglio, soprattutto in considerazione delle sfide attualmente affrontate in materia di SSL” e una “mancanza di trasparenza da parte della leadership in materia di SSL in modo tempestivo”.

La bozza di rapporto raccomanda di inserire un membro del consiglio in un comitato di revisione che ascolti gravi lamentele presentate dal personale o dai pazienti. Chiede inoltre che le associazioni mediche siano rappresentate nel consiglio mentre richiede all’Autorità sanitaria dell’Oregon di dotarlo di un manager, analista politico e assistente amministrativo. Inoltre, ha suggerito di consentire ai sindacati dei lavoratori ospedalieri di selezionare i rappresentanti da far parte del consiglio, offrendo allo stesso tempo un tempo “flessibile” per prestare servizio nel pannello.

“L’Oregon Health Authority e l’Oregon State Hospital apprezzano e rispettano l’intuizione e il feedback dei membri dell’Oregon State Hospital Advisory Board e non vedono l’ora di vedere il loro rapporto finale al governatore”, ha affermato Shoebridge in risposta alla bozza di rapporto.

Puoi contattare Jake al [email protected] o tramite Twitter @jakethomas2009.

Leave a Comment