Florida company purchases Silver Health CARE – Silvercity Daily Press


Una società della Florida acquista Silver Health Care

Silver Health CARE e le sue cinque strutture sono state acquistate da una società di gestione nazionale con sede in Florida, in un accordo che entrambe le parti hanno affermato migliorerebbe l’assistenza sanitaria rurale nella regione e anche oltre.
Dott. James Skee, uno dei proprietari di Silver Health CARE, e il CEO di Rise Health, Keith Pinter, hanno visitato giovedì il Daily Press in un’intervista virtuale per discutere dell’acquisto, che è stato annunciato ai dipendenti di Silver Health lunedì. Non hanno rivelato il prezzo di acquisto.
Skee ha affermato che sebbene l’annuncio sia arrivato questa settimana, la vendita è in corso da tempo. Ha detto che il personale di Silver Health è stato tenuto informato dei progressi.
“Ho spiegato molto attentamente negli ultimi mesi la logica e le ragioni. Abbiamo avuto incontri con un gruppo di Rise, e si sono conosciuti, e penso che tutti vedano che questa è la strada da percorrere”, ha detto. “La medicina diventa sempre più complessa, le normative sempre più complesse e onerose. C’è davvero molto da tenere al passo per far funzionare tutte le parti e portare tutte le risorse esterne che ci aiuteranno a raggiungere i nostri obiettivi sarà qualcosa che non vedo l’ora.
Silver Health Care gestisce una clinica con cure urgenti al 1600 E. 32nd St. e una clinica familiare al 1380 US 180 E., nonché una clinica con cure urgenti a Deming, una clinica a Bayard e al Fort Bayard Medical Center di Santa Clara.
Skee è entrato a far parte di Silver Health nel 1981 ed è comproprietario della clinica con il Dr. Laura Davenport-Reed.
Skee rimarrà con Silver Health come ufficiale medico capo e continuerà a vedere i pazienti, cosa che ha detto che non avrebbe potuto fare senza la vendita a Rise.
“Se dovessi continuare a fare tutte queste cose amministrative che ho fatto negli ultimi due decenni e mezzo, starei sicuramente cercando di dimettermi abbastanza velocemente”, ha detto. “Ma questo mi ha sostenuto e mi sono impegnato con il mio staff a rimanere qui per almeno altri tre anni e continuare a lavorare con studenti di medicina e insegnare. Insegnare e vedere i pazienti è ciò che mi piace di più.
Nessun posto di lavoro verrà tagliato e Pinter ha affermato che la partnership consentirà a un numero ancora maggiore di personale medico di entrare a far parte dello studio, in particolare specialisti che saranno virtualmente disponibili. I pazienti dovrebbero essere in grado di iniziare a vedere i cambiamenti entro i primi mesi del 2023, ha affermato.
“Stiamo portando un intero gruppo di sub-specialisti o specialisti che consentono, immediatamente, a quel paziente di vedere uno specialista entro 48 ore dal colloquio con le cure primarie”. [physician]disse Pinter.
I pazienti potrebbero visitare un neurochirurgo o persino lavorare virtualmente con un fisioterapista mentre sono a casa, ha detto.
“Se tutto va bene, ciò che le persone vedranno è una migliore assistenza, un migliore accesso alle cure e anche ciò che i professionisti vedranno è una migliore soddisfazione sul lavoro”, ha detto Pinter.
La società fornirà supporto amministrativo e tecnologia ai medici per avere informazioni rilevanti per il paziente, come le ultime linee guida per la cura, ha affermato.
La tecnologia includerà anche l’uso dell’intelligenza artificiale utilizzata con apparecchiature mediche, ha affermato Skee.
“Una cosa che Rise sta facendo e di cui sono particolarmente entusiasta è l’implementazione dell’intelligenza artificiale all’interno della macchina”, ha affermato.
L’intelligenza artificiale consentirà all’apparecchiatura di apportare modifiche alle condizioni di salute che il paziente potrebbe avere, oltre a ciò per cui viene testato o per ciò che il medico desidera fare in una situazione specifica, ha affermato.
Fondamentalmente, [we] fare in modo che la macchina faccia parte del lavoro per noi, in modo da fare meno clic nella sala d’esame e più attenzione sul paziente”, ha detto Skee.
Pinter ha affermato che Rise Health ha preso di mira il New Mexico per l’espansione, in particolare a causa del lavoro di Skee nella salute rurale. Ha detto che la società prevede di rendere Silver Health la sua struttura di punta nello stato.
Ciò sarà in gran parte realizzato attraverso un’assistenza sanitaria basata sul valore, ha affermato Pinter. Skee ha affermato che la pratica medica si sta muovendo verso quel sistema che diventa la norma.
Tradizionalmente, i fornitori di servizi medici sono stati pagati per procedure come una visita in ufficio o un’operazione, ma la medicina basata sul valore è strutturata per mantenere i pazienti sani, ha affermato Skee.
Invece, quello che fai è prenderti cura di un gruppo di pazienti e non sei pagato dal numero di cose che fai, piuttosto, sei pagato mantenendoli in salute, tenendoli fuori dall’ospedale. Sei pagato per prenderti cura di un gruppo di pazienti, piuttosto che fare loro un sacco di cose, e questo è un cambiamento di paradigma molto grande”, ha detto. “Siamo in prima linea in questo, ma tra altri cinque anni lo faranno tutti”.
Quando intraprendi una pratica straordinaria come il Dr. Skee ha costruito e tu fornisci una serie di strumenti, tecnologie e risorse che onestamente non sono stati in grado di permettersi e cambi il modo in cui l’assistenza viene fornita in questo ambiente basato sul valore, questa è una partnership molto entusiasmante per il futuro dell’assistenza sanitaria, soprattutto nei mercati rurali”, ha affermato Pinter.
“Se tutto va bene, genereremo un modello che verrebbe replicato in tutto il paese”, ha detto Skee. “Questa è roba relativamente nuova che stiamo facendo.”
—GIUNONE OGLE

Leave a Comment